Implantologia – Impianti dentali: fasi e vantaggi

Gli impianti dentali sono una tecnica odontoiatrica moderna usata per ridonare al paziente una funzione masticatoria completa e un nuovo sorriso.

Il dente naturale è formato da due parti: la corona, la parte visibile, e la radice, incorporata nell’osso della mascella superiore o inferiore.

Un impianto dentale sostituisce la radice del dente: è quindi una radice artificiale, inserita nella mandibola o nella mascella. Di solito è una vite in titanio o lega di titanio, materiale biocompatibile che riduce le infiammazioni e le allergie della cavità orale, si integra perfettamente all’osso e resiste a qualsiasi pressione dovuta alla masticazione.

Da cosa è formato un impianto dentale

Gli impianti dentali sono formati da 3 parti:

  1. La radice artificiale o vite: in realtà per impianto si intende la vite inserita nell’osso mandibolare, che sostituisce quindi la radice naturale mancante. Può essere di varie lunghezze, in funzione delle esigenze anatomiche del paziente. Può essere realizzata in titanio o zirconio.
  2. Una struttura di appoggio: è l’elemento che collega l’impianto alla corona dentale. Una parte si trova all’interno della gengiva, l’altra sporge come un perno su cui sarà fissata la corona.
  3. La corona dentale in ceramica identica al dente naturale, tanto che non troverai differenze estetiche.
impianti dentali

Le fasi dell’implantologia dentale

Come sono inseriti gli impianti dentali? Ecco la procedura che eseguiamo per restituire il sorriso ai nostri pazienti con un impianto dentale:

  • Diagnosi: nel corso della prima visita gratuita la nostra equipe medica eseguirà approfonditi esami diagnostici e strumentali in modo da garantirti un piano di cure personalizzato basato sulle tue reali necessità cliniche e in linea con le tue aspettative estetiche e funzionali.
  • Intervento: in questa seconda fase procediamo a inserire nell’osso l’impianto. L’intervento avviene in anestesia locale.
  • Osteointegrazione: adesso bisogna attendere alcuni mesi (dai 3 ai 6 mesi) affinché l’impianto dentale sia integrato nell’osso.
  • Fase finale: infine lo specialista monterà la sovrastruttura all’impianto, su cui andrà fissata la corona dentale.

Vantaggi degli impianti dentali

Abbiamo accennato al fatto che un impianto dentale consente al paziente di ritrovare sia un’efficiente funzione masticatoria che un sorriso naturale, entrambi pregiudicati dalla mancanza di uno o più denti.

Scegliere gli impianti dentali anziché affidarsi a ponti mobili ha diversi vantaggi:

  • Gli impianti dentali sono esteticamente identici ai denti naturali
  • Sono fissati in modo permanente e sicuro, senza collanti di alcun tipo
  • Non comportano problemi per i denti naturali vicini
  • Sono una soluzione estremamente duratura se esegui una corretta igiene orale su base giornaliera.
  • Elevate percentuali di successo: dal 2009 abbiamo realizzato oltre 12.000 interventi di implantologia assicurando ai nostri pazienti una percentuale di successo del 98% (nella remota ipotesi di fallimento implantare eseguiamo un nuovo intervento gratuito a nostre spese rimborsando le spese di volo). Percentuale che arriva al 100% con l’implantologia computer guidata una tecnica indolore senza tagli che assicura la massima precisione grazie ad un avanzatissimo software che permette la simulazione virtuale 3D dell’intervento
  • Stabilità: nessun problema di masticazione e nessun rischio di mobilità del dente artificiale.

Condividi con i tuoi amici

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATIS e SENZA IMPEGNO

Guarda il servizio de La Gabbia su Viaggiare e Sorridere

Media che parlano di Noi

Media su impianti dentali

Richiedi un Preventivo Gratuito, compila il form sottostante.

Allega la tua Panoramica Dentale, premere Scegli file per caricare i documenti .